HO COLTO OVUNQUE SEMI DI POESIA

(2024)
Di Di Bella, Gioacchino
Libro inserito da GioDiBella - Revisionato da Abîme de livres
Ancora nessuna recensione

La silloge “HO COLTO OVUNQUE SEMI DI POESIA” di Gioacchino Di Bella, autore e poeta di Salemi (TP), nella Sicilia occidentale, scaturisce dall’intima adesione del poeta nei confronti di un flusso impetuoso della realtà che, oggi, avvolge e stravolge i sensi e le certezze. E, a partire dall’emblematico titolo, è tangibile la cognizione del recupero soggettivo sul versante del versificare come operazione quasi quotidiana di lettura e analisi della realtà, è pure assai visibile la profonda consapevolezza dell’inestinguibile valore culturale e sociologico della poesia, capace ancora adesso, di restituire verità trasmissibili e condivisibili, al di là di steccati ideologici o materiali. Ciò induce il poeta ad adottare una cifra stilistica connotativa o, sovente, denotativa, che, peraltro, da sempre lo ha contraddistinto, chiara, netta inequivocabile, portatrice di valori ed ampie descrizioni del vissuto, del presente, del passato e dell’interiorità dell’autore. Il lessico, la stessa metrica o le metafore, di cui sono intrisi i versi, sono d’intento narrativo ed esplicativo di storie ed immagini, talvolta di respiro pittorico e di lampante evidenza comunicativa, anche quando il componimento è racchiuso, quasi rannicchiato nel cuore in disparte del poeta. Le poesie racchiuse in HO COLTO OVUNQUE SEMI DI POESIA sono la descrizione di sentimenti imperituri, di un mondo naturale che ancora resiste agli attacchi della contemporaneità ma anche la denuncia vibrata dei mali, delle ipocrisie, delle guerre interiori e materiali che devastano il cuore dell'uomo di oggi. La seconda raccolta poetica di Gioacchino Di Bella è stata interamente scritta nella città di Salemi, dove l'autore vive.

Luoghi

Dettagli


Autore
Di Bella, Gioacchino
Editore
NULLA DIE EDITORE
Anno
2024
Codice ISBN
9788869155703
Genere
Poesia

Recensioni


Ancora nessuna recensione

Vuoi proporre un nuovo libro?